Barbabietola rossa proprietà benefici e controindicazioni

barbabietola rossa integratoreLa barbabietola rossa, o rapa rossa, è un tubero dalle proprietà benefiche generali per tutto l’organismo, in particolare per cuore, apparato vascolare, colon e fegato.

Tra gli ortaggi, la rapa rossa è solitamente molto apprezzata dai bambini sia per il sapore dolce che per il bel colore rosso vivo.

Per le sue importanti proprietà nutrizionali, la barbabietola rossa non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole. Tuttavia la si può trovare in commercio in diverse forme e per tutti gli utilizzi. Ci sono i tuberi freschi, cotti al vapore, in polvere, il succo di barbabietola rossa, e addirittura, molto apprezzati dai bambini, i chips di barbabietola.

Rapa rossa informazioni nutrizionali

Principali componenti della barbabietola rossa (su 100 grammi di alimento):

88 grammi di acqua, 10 grammi carboidrati (7 grammi di zuccheri e 3 grammi di fibre), 1,6 grammi di proteine, 0,2 grammi di grassi (0 di colesterolo) sali minerali (325 mg di potassio, 78 mg di sodio, 23 mg di magnesio, 21 mg di fosforo, 16 mg di calcio e 0,8 mg di ferro), vitamina A, vitamina C e vitamina B6.

Nonostante la barbabietola contenga una discreta quantità di zuccheri, 100 grammi apportano solamente 40 calorie. Non è quindi assolutamente controindicata nelle diete ipocaloriche per perdere peso!

Proprietà e benefici

Succo di barbabietola rossa biologicoLa barbabietola rossa si contraddistingue dagli altri ortaggi per l’elevato contenuto in nitrati, in particolare dell’ossido nitrico. L`ossido nitrico svolge una spiccata azione protettiva nei confronti di cuore e apparato circolatorio per la capacità di combattere l’ipertensione. In particolare è stato dimostrato che già entro le prime ore dalla sua assunzione è in grado di abbassare la pressione sanguigna. Grazie a questa caratteristica, più il problema dell’ipertensione è rilevante, maggiori sono gli effetti benefici derivanti dal consumo di barbabietola rossa.

I benefici sulla pressione sanguigna sono anche dovuti alla buona disponibilità di potassio presente nell’ortaggio, utile anche per una buona funzione renale.

La ricca presenza di antiossidanti, in particolare dalla betanina e delle vitamine A e C, rinforza la circolazione capillare ed aiuta a prevenire la formazione dei radicali liberi, causa dell’invecchiamento e di molte malattie degenerative.

Apprezzabili sono anche gli effetti depurativi di fegato e intestino derivanti dal consumo della barbabietola rossa per l`abbondante contenuto di acqua e fibre solubili. Per questo motivo sono indicate in caso di stitichezza.

La barbabietola rossa è ricca di ferro, utile in caso di anemia, anche se è doveroso sottolineare che il ferro presente nei vegetali (ferro trivalente) è molto meno assimilabile di quello animale (ferro bivalente).

Altre proprietà della rapa rossa:

proprietà digestive, poiché stimola la produzione dei succhi gastrici; proprietà rimineralizzanti e ricostituenti.

La betanina è la molecola che determina la colorazione rossa della barbabietola; essa è un potente antiossidante e depurativo, capace di legarsi alle tossine e favorirne l’espulsione.

Una curiosità: il fenomeno della pipì rossa o delle feci rosse è comune dopo aver consumato barbabietole rosse e deriva proprio dalla presenza delle betanine.

Succo di barbabietola rossa e sport: “doping naturale”

Il succo di barbabietola rossa migliora la prestazione sportiva negli sport di resistenza. Questo è dimostrato da numerosi studi pubblicati.

Com’è possibile ciò?

Il merito va ai nitrati che, convertiti in ossido nitrico, aumentano la vasodilatazione, migliorano l’afflusso del sangue ai muscoli e ottimizzano il consumo di ossigeno durante lo sforzo fisico.

Gli studi affermano che il consumo quotidiano di almeno 150 ml di succo di barbabietola aumenta la prestazione nello sport di resistenza di un 15%.

I migliori effetti si apprezzano assumendo il succo di barbabietola almeno un’ora prima della prestazione sportiva.

Gli effetti positivi di questo “doping naturale” sono maggiormente apprezzabili nei soggetti normo allenati rispetto ai superallenati.

Barbabietola rossa, controindicazioni

La rapa rossa non ha molte controindicazioni, tuttavia dovrebbe essere evitata dai soggetti diabetici per via del discreto contenuto in zuccheri.
Va consumata con cautela in caso di gastrite o reflusso gastroesofageo, perché stimola la produzione dei succhi della digestione. Infine andrebbe evitata in caso di calcoli renali per la presenza di ossalati.

Tutti i migliori prodotti a base di barbabietole rosse su surgentenatura.it, il primo negozio online per il Biologico in Italia