Ugola gonfia, infiammata e allungata

Uvulite: ugola gonfia e infiammata, rimedi e cura

Svegliarsi la notte con l’ugola gonfia, ingrossata e quindi infiammata che tocca la radice della lingua è uno dei sintomi più fastidiosi in assoluto.

Sicuramente si può entrare in certo stato di panico a causa della sensazione di soffocamento per avere un corpo estraneo nella gola a causa dell’ugola lunga, ma non preoccupiamoci! Non è nulla di grave e non si tratta assolutamente di un tumore o cose simili.

uvulitis: ugola infiammata, ingrossata, lunga, allungata, rimediQuesta condizione è semplicemente un’infiammazione dell’ugola assolutamente benigna e temporanea conosciuta anche come uvulite o uvulitis.

In realtà l’infiammazione non è solamente a carico dell’ugola, ma anche della parte superiore del palato molle, per questo si ha la sensazione di avere tutta la gola gonfia. L’ugola infiammata appare comunque più lunga fino a tre volte la norma.

Ugola gonfia e allungata: cause

Le cause dell’ugola ingrossata possono essere molteplici. La disidratazione notturna a causa di una respirazione a bocca aperta può portare ad infiammare il velopendulo. Anche l’irritazione della gola in genere può portare all’infiammazione di tutto il palato molle; questa può essere dovuta ad un reflusso gastro-esofageo (che si verifica maggiormente di notte nei soggetti che ne soffrono), per via della risalita dei succhi gastrici. Anche il fumo o il consumo di superalcolici possono portare ad irritazione.

In qualche caso l’infiammazione si può verificare in seguito a delle intolleranze ad alcune sostanze o ad alcuni principi attivi di farmaci. Ad esempio in seguito all’assunzione, prima di coricarsi, della Borocillina, un comunissimo farmaco contro il mal di gola.

Altre cause dell’infiammazione possono essere dovute a delle infezioni batteriche o fungine e, in casi più rari a piccoli traumi (per esempio in seguito ad un’endoscopia).

Ugola lunga rimedi

Per la cura dell’uvulite i rimedi naturali o meglio casalinghi sono spesso molto efficaci per risolvere in poche ore la fase acuta dell’infiammazione. Questo almeno per alleviare la sensazione di corpo estraneo in gola.

Vediamo quindi nel dettaglio quali sono i rimedi in considerazione delle possibili cause scatenanti.

Se l’infiammazione dell’ugola è dovuta ad un’eccessiva disidratazione sarà necessario bere dell’acqua. Successivamente fare dei gargarismi con acqua tiepida e sale, poiché il sale è un eccellente antinfiammatorio naturale oltre ad essere anche un ottimo antibatterico naturale.

Per velocizzare il processo di guarigione è possibile ricorrere ad un farmaco antinfiammatorio. Anche in questo caso, se il farmaco è allo stato granulare, è bene praticare dei gargarismi durante la sua assunzione al fine di aumentare i tempi di contatto del principio attivo con la parte infiammata, favorendo una più rapida guarigione.

Se entro le prime ore non si assiste ad un significativo miglioramento, è bene consultare il proprio medico che, in caso di sospetta infezione batterica, potrebbe prescrivere una terapia antibiotica.